Panna Cotta agli amaretti Gallina

Maddy è stata una delle prime blogger che ho abbracciato con grande commozione 
al primo raduno delle bloggalline a Roma.
Quando sono entrata con Piero nella hall dell’albergo, ho visto una bellissima ragazza: 
bionda, rossetto rosso, camicetta verde, corpo perfetto e sorriso smagliante.
Melanie Griffith? No, meglio!!
Si è avvicinata e con voce timida ma con un entusiasmo incontenibile mi fa: 
“Vaty, sono io Maddy! Cucina Scacciapensieri!”
Ahhhhhhhhhh….

E niente, da lì è stato un susseguirsi di abbracci, di strette di guancia, di sorrisi, di baci.
Quando ci ha raggiunte Simona  (altro coro in “carramba” style ;-),
ci siamo dirette verso le nostre stanze e siamo entrate tutte e 3 nell’ascensore.
Ma gli starnazzi non erano finiti e mentre ridevamo e saltellavamo (sì, lo so, non si salta nell’ascensore!!), ci siamo dimenticati di premere il pulsante del piano!
E così, la porta dell’ascensore si riapriva e ci siamo trovati davanti ad un gruppo di turisti assolutamente increduli per questo …  “mènage-a-trois” 😉
“ehhmm.. scusateci!! è la prima volta che ci vediamo. Ora vi liberiamo l’ascensore!!)
Era davvero la prima volta.. ed è stato troppo commovente.
.. Dalle pagine dei nostri blog agli abbracci dal vivo. 
#cosebelle 

E così, per il primissimo contest di quest’amica speciale, ho pensato di proporre un dolce buonissimo, sì perchè il tema è : il nostro piatto forte!
Lo so, lo so, di panna cotta non se ne può più, però avevo gli amaretti Gallina.
E cosa sono?
Sono una specialità di Crema. 
Questi amaretti, che si chiamano appunto gallina, in realtà vengono utilizzati come ripieno per i tortelli cremaschi.


La Mistral mi aveva inviato un pacco per rifare appunto i tortelli, me ne sono avanzati alcuni e così, in ricordo di Roma, delle “galline”, di Maddy, SimonaPiero, Sara e di molti altri che non ce la faranno a venire al Boscolo, propongo questa particolare panna cotta:



PANNA COTTA AGLI AMARETTI GALLINA TOSTATI


Per 2
200 ml di panna fresca
2 cucchiai di zucchero (o più a piacere) 
2 fogli di gelatina
4 amaretti gallina di Crema


1. Mettere i fogli di gelatina in ammollo.  
2. In un pentolino, versare la panna fresca e lo zucchero e far cuocere lentamente. Prima che raggiunga il punto di ebollizione, abbassare la fiamma, aggiungere i fogli di gelatina ben strizzati, amalgamare e spegnere il fuoco.
3. Sul fondo degli stampi, distribuire 2 amaretti gallina previamente frantumati e tritati. Schiacciare bene affinché aderisca.
4. Versare la panna cotta negli stampi e lasciar riposare per almeno un paio di ore.
5. Prima di servire, frantumare e tritare i rimanenti amaretti e tostarli in una padella calda.
6. Rovesciare la panna cotta dagli stampi e distribuire gli amaretti gallina caldi e tostati.

Talmente buona questa panna cotta che la trovate anche nella rivista Threef n. 5 QUI!
Ultimamente sono stata molto presa, per cui non sono riuscita a scrivere qui dell’uscita della rivista che tanto amo!!



ps e ci sono anch’io che parlo un pò di me e del blog 🙂
****


***

A proposito di raduni, di galline e di Amiche, oggi compir gli anni Lara.
Lara, ti faccio gli auguri di buon compleanno!! Che sei speciale, te l’ho sempre detto..
e presto te lo dirò ancora.. 
Auguri tesoro



Buona settimana a tutti! 
Vaty

64 Comments

  • Sara ha detto:

    oddio amicaaaaaa..graziee! che dedica speciale!! Mi dispiace non essere li con voi..mi consola solo sapere che 3 mesi dopo vi vedrò in tutto il vostro splendore per un evento speciale <3!
    La panna cotta è veramente di classe..poi con gli amaretti ce la vedo veramente bene!! Bel dono alla nostra bellissima Maddy <3

    • Vaty ♪ ha detto:

      Che riscordi sara!! E subito dopo arrivaste tutte voi e poi io e te e condivider stanza e chiacchiere fino a notte fonda.. ❤
      Sono felice di certo conosciuta.. E già non vedo ora di rivederti nel grande giorno..

  • Ciao Vaty è da molto tempo che non passo dal tuo blog, ma come sempre è un piacere ritrovarti.
    Un bacio. A presto.

  • An Lullaby ha detto:

    Mi diverte tanto sapere come sono nate le vostre amicizie 🙂 Leggendo i commenti che vi scambiavate su facebook pensavo: “si conosceranno da una vita, saranno cresciute insieme”…e invece poi ho capito che le vostre sono amicizie nate nel mondo virtuale e poi divenute concretissime, solide, bellissime!
    Questa panna cotta agli amaretti di Crema fa davvero tanta gola 🙂 Un bacio Vaty 🙂

  • Ileana Pavone ha detto:

    Leggerti è sempre un piacere Vaty, riesci sempre a trasmettere emozioni ed è così bello leggere di rapporti belli, sinceri, autentici.
    La tua panna cotta mi piace moltissimo, gli amaretti ci stanno proprio bene!
    un bacio carissima :*

  • Gabila Gerardi ha detto:

    Tesorooooo…..ho la malinconia pre raduno dato che neanche a questo giro riesco a liberarmi dalla vita che mi gira intorno…..noio ci siamo viste da poco però e per questo sarò meno triste nel vedervi tutte affiatate che ridete e vi divertite!! Vi penserò tanto e intanto organizzerò la data per ritornare a bergamo…..non mi scordata che ho un impegno con te! Avevo visto questa panna cotta….favolosa e le foto super super davvero, emozionanti, essenziali come piacciono a me! Sono certa che Maddy sarà felicissima di questa sorpresa…..lei ti adora!!! Ho provato a chiamarti ma forse stai lavorando! Nell’ attesa di sentire la tua voce ti abbraccio e sentiamoci prima di venerdì…ok?

  • Simona Mirto ha detto:

    Ecco qua… sei riuscita a farmi piangere…. ho dovuto prendere un fazzoletto perchè leggendo il racconto mi si è stretto il cuore e le lacrime hanno iniziato inevitabilmente a rigarmi il volto…
    Noi tre in ascensore… i sorrisi, la confusione pazzesca, gli abbracci forti da togliere il respiro…. eravamo così emozionate che non esisteva nulla intorno… e non ci hanno richiamato all’ordine per il casino che stavamo facendo, perchè la nostra felicità era così palese, che nessuno avrebbe potuto disturbarci…
    Ti, Vi tengo nel cuore tesoro… questi momenti sono tra i miei ricordi più belli, quelli che mi fanno stare bene, quelli che se ci penso e mi danno ancora emozioni forti, le stesse… a distanza di tempo… quasi 1 anno, troppo… E continuano a scendermi le lacrime… perchè mi dispiace immensamente non venire sabato.. so che sarà speciale… ma sarò lì con il cuore e vi seguirò da lontano…
    La panna cotta buca lo schermo as usual…e questi amaretti oddio… credo di non averli mai provati… e devo rimediare…avevo visto la ricetta sulla rivista e approfitto per farti i complimenti adesso …
    fantastiche proposte:*
    Grazie per questo post amica mia… è stato come abbracciarti/vi di nuovo… :*

    • Vaty ♪ ha detto:

      Oggi ho avuto come il magone.. Perché a pochi gg dal boscolo ho rivissuto in questo post il
      Primo raduno e ahimè come quella primissima volta.. Non ce n’è. Quante chiacchiere, quanta felicità dalla hall, in macchina con Piero, in metro, al ristorante e per il Colosseo. E poi tu all’ultimo ad accompagnarmi a ciampino. Le 48 ho più belle e intense che ho vissuto con vere amiche.
      Inutile nasconderlo: mi mancherai molto. Però ci sono altre cose.. E anche più importanti. ❤

  • Maddalena Laschi ha detto:

    Ho gli occhi lucidi, il sorriso da guancia a guancia e nn riesco a smettere di ridire pensando a nostro primo incontro! Sono emozioni bellissime che non potrò mai dimenticare e ti ringrazio infinitamente per avermi fatto tornare indietro, in quell’ascensore con due donne fantastiche com e te e Simona!!!!! Grazie mille per questa bella ricetta, la panna cotta mi piace molto e a me non viene mai a noia, con i vostri amaretti poi non l’ho mai assaggiata, quindi per me e’ un piatto assolutamente perfetto, come tutto quello che sce dalle tue manine…..è poi tutti questi complimenti????? Melanie…..ma va……e il mio Antonio dov’è??????
    Ti abbraccio fortissimo amica mia e grazie ancora per tutto!

    • Vaty ♪ ha detto:

      La nostra bellissima melanie! Radiosa e simpatica!!!
      Che ridere Maddy.. Se ci penso un po rido (sembravamo le 3 civette ma anziché sul como’, nell’ascensore!!), però poi penso che si può essere anche frivole ed emozionate alla ns età (mamme snaturate!!!). Scherzo;-) e’ che dopo il sentimentalismo di oggi, stasera mi sento più carica! E chissene se sabato non ti vedrò! Ti chiamo lo stesso!! Love. Grazie per il contest, ci tenevo tanto a partecipare 🙂

  • Ale ha detto:

    che bello il tuo racconto…di quando vi siete viste a Roma e a me viene da piangere perché questa volta mi ero illusa anch’io di poterci essere e invece niente…spero in una prossima volta, anche se ci tenevo anche al corso ma non dispero…in fondo ho un bimbo a cui pensare, che sta per arrivare!
    Questa panna cotta mi fa impazzire e questi amaretti gallina non li avevo mai sentiti…mi piacere tanto provarli! ad ogni modo ti abbraccio forte forte tesoro e pensatemi un po’!
    Divertitevi anche per me… Ti voglio bene!
    Ale.

  • Chiarapassion ha detto:

    Vaty posso solo immaginare la grande emozione di Maddy quando leggerà il tuo post così sentito e bello. Ci sono alchimie che nascono subito, uno sguardo, un sorriso, una parola e nasce la sintonia, quella che vedo oggi qui da te. Amaretti gallina? Non li conoscevo ma già dal nome mi piacciono 😀
    Baci e questo w.e. divertiti tanto, stacca la spina e viva le bloggalline!

  • Roberta Morasco ha detto:

    Bello questo post Vaty!!!! <3 <3 <3
    Ricordo tutte le mozioni del raduno di Roma, tante, troppe tutte in un week end…e dispiace tanto anche a me che tutte queste amiche non ci saranno sabato con noi…spero davvero che faremo presto un grande raduno come quello di Roma e di vederci di nuovo tutte insieme!!!!
    La panna cotta è sempre la panna cotta!!!! Con questi amaretti che io non conoscevo affatto è un incanto….MA CHE FOTO FAI???? C’è una luce… 😉
    A sabato <3 😉

  • lagreg74 ha detto:

    Vaty sei talmente emozionata che hai dimenticato di mettere la dose dello zucchero! È che io questo dolcino lo adoro e vorrei farlo presto…di ricette di panna cotta ne ho provate diverse e non vorrei perdermi la tua versione.
    Non vedo davvero l’ora di conoscere te e le altre bloggalline

    Ciao!

  • Simo ha detto:

    ….che bello, adoro i raduni e quella bella atmosfera che si respira…l’emozione nel conoscere dal vivo quelle amiche che fino ad un attimo prima erano solo virtuali…
    Ottima la tua panna cotta tesoro, davvero un dolce perfetto!
    E che foto…mi inchino a cotanta bravura!
    Un bacione carissima

  • Mirtilla ha detto:

    gia’di suo questa panna cotta era un incanto,con questi deliziosi amaretti poi!!

  • Ormai se in qualche modo non c’entra una Gallina non cucini neanche! 😛 Scherzo!
    Deliziosa questa panna cotta, che importa se non è una novità, d’altra parte deve essere il nostro piatto forte no?! Quindi sperimentato e apprezzato più e più volte.
    Mi spiace molto non esserci al Boscolo, vi penserò con invidia, spero di essere dei vostri alla prossima occasione!

  • lory ha detto:

    complimenti per tutto tutto tutto!!!!!! ti abbraccio fortissimo Lory

  • Audrey Borderline ha detto:

    una ricetta che profuma di amicizia oltre che di amaretti 😉
    bravissima tesò, come sempre ci regali le tue dolci emozioni
    bacissimi <3 <3

  • Lina ha detto:

    Vaty tanto per cominciare la panna cotta non stanca mai! Se qualcuno a casa dovesse mai dirti che non ha voglia di panna cotta fammi un fischio, in 20 minuti sono da te e me la pappo tutta io 😛
    Poi che gli amaretti si chiamino “gallina” è proprio il colmo, non poteva che venirne fuori una ricetta magnifica.
    Mi aspetto grandi racconti e reportage dal Boscolo…non deludetemi eh 🙂
    Tanti baci

  • Paola ha detto:

    La ricetta è bellissima ma il racconto è davvero emozionante, mi sembrava di essere li a vedervi!Quanta commozione e quanta genuinità c’è nelle persone…a volte lo dimentico. Ti abbraccio fortissimo e spero di poterlo fare davvero un giorno dal vivo…

  • Morena ha detto:

    Oh che bello il tuo racconto!!! Immagino la gioia che hai provato e spero di poterla provare anche io prima o poi!!! Cavolo, non potrò essere al raduno del Boscolo… troppo distante per me, e in questo periodo sono troppo indaffarata… ma al prossimo cercherò di esserci anch’io!
    Hai scelto un dolce troppo buono!!! Gli amaretti Gallina non li conoscevo!!! Brava Vaty!

  • Ketty Valenti ha detto:

    Deliziosa la tua panna cotta,del resto il contest dice “il tuo piatto forte” ed infatti ti riescono di una perfezione incredibile,di sicuro anche deliziosa con quel tocco di amaretto su.
    Posso solo immaginare che belle emozioni avete vissute e che vivrete ancora ai raduni,un bacio e con lo spirito mi sento, anche solo per un attimo,di essere con voi!
    Z&C

  • Francesca Frankie ha detto:

    Complimenti Vaty per le emozioni che hai descritto cosi bene fino a farcele sentire e per questa golosa ricetta!! Voglio informarmi sull’evento di Roma!

  • Barbara Baccarini ha detto:

    Vaty mamma mia quanto tempo che non passavo a trovarti…come stai?
    Le tue parole sul primo incontro con le Bloggalline sono davvero emozionanti e spero presto di riusicre anche io ad incontrare molte di tutte voi.
    Che dire di questa panna cotta…semplicemente wow,non conoscevo questi amaretti ed ora sono davvero curiosa!
    ti abbraccio forte forte amica cara!!

  • Patty Patty ha detto:

    Che bei ricordi che hai rievocato …. e che emozione nel pensare che tra poco lo rifaremo!!!!! Bellissima questa panna cotta, buonissima!!!! In bocca al lupo per il contest della dolcissima Maddy!! Un bascione!!

  • Vivre Shabby Chic ha detto:

    La panna cotta è il mio dolce preferito: questa la devo assolutamente provare! ^___^
    Le foto va bè… Senza fiato anche oggi: meravigliose, un giorno di questi mi darai qualche dritta?
    Sei troppo brava. Un abbraccio grande grande,
    Carla.

  • Ely Mazzini ha detto:

    Come sempre da te cara Vaty, non ci sono solo fantastiche ricette, ma anche fantastiche emozioni, che riesci immancabilmente a trasmettere anche a chi non le ha vissute dal vivo…brava!!!
    Questa panna cotta è una delizia!!!
    Bacioni…

  • Ci avete fatto sfigurà!!:-) mi immagino la scena e dai, senza troppi sentimentalismi, si sa, incontrarsi dopo tante condivisioni è bellissimo!!! vi abbraccio a tutte e tre. Ps, la panna cotta con briciole di gallina (che non conoscevo), è bellissima Vaty!

  • Tante Mali ha detto:

    Oh, how wonderful!
    Elisabeth

  • F. ha detto:

    L’amicizia, quella vera, regala sempre bellissime emozioni! E se poi le emozioni e le chiacchiere sono accompagnate da un dolce come questo…uhm che bontà! Brava come sempre! Un bacione

  • Simona Roncaletti ha detto:

    Io spero tanto di riuscire ad incontrarvi un giorno!!!!!!!!:)
    Non conoscevo questo tipo di amaretti….questa pannacotta è da favola!!!!!
    Un bacione Vaty! Buona serata!!!!

  • Non so se troverò gli amaretti gallina, ma potrei provare a fare questa pannacotta con gli amaretti classici, che mi sa che ci stanno bene anche loro…A proposito, tra gli ingeredienti citi 3 cucchiai di cacao, ma poi nella preparazioen non compare…Dove va messo il cacao?

    • Vaty ♪ ha detto:

      Ho fatto casino 🙁 in realtà erano 3 cucchiai di zucchero (in realtà io ne ho messo 2 perché non preferisco non troppo dolce , e non cacao!)
      Quando silvia greg mi ha fatto notare che avevo dimenticato le dosi dello zucchero, ho poi aggiunto in extremis.
      Però l’errore e’ col cacao. Qui non ce n’è (sono solo Amaretti tostati sopra). Domani da pc rettifico Martina! Grazie per la segnalazione , posto sempre di fretta in pausa pranzo e infatti.. Si vede!
      Questi amaretti hanno un gusto particolare, diverso dai classici. Se passi per crema, sono la loro specialità e così tostati hanno dato un tocco particolare al dolce 🙂

    • Vaty ♪ ha detto:

      … Quanti errori uff.. Sono dal Cell..
      Vabbhe vado a letto che è meglio 🙂

  • IsabelC. ha detto:

    Looks yummy! I love amaretti and I had never heard of these: they look delicious and perfect for your panna cotta!

  • Giorgia Riccardi ha detto:

    ciao vaty, bellissimo post, bellissima ricetta e bellissime foto!
    ti abbraccio
    giorgia

  • Cioè tu mi stai dicendo che ci sono degli amaretti che portano il nostro nome??? Beh, dovremmo subito chiedere info all’azienda, magari ce la fanno visitare e ci danno la ricetta!!! Oppure no… Magari ce ne fanno mangiare talmente tanti che on noi i fanno il foie gras! Ahahahahhaha!!! :*

  • giochidizucchero ha detto:

    Che bella luce Vaty… e che bell’atmosfera… fortunate voi nel potervi incontrare ed abbracciare! Passate un week end stupendo, pensando un pochino anche chi come me non potra’ condividere con voi gusti, chiacchiere, profumi e sorrisi. Un bacione

  • Francesca P. ha detto:

    Tutto il bello dell’essere qui e dell’essersi incontrate è racchiuso nelle tue parole, nei sorrisi che hai lasciato a chi non c’era e nell’emozione di chi invece era presente… ho visto ancora poche persone dal vivo ma so che pian piano abbraccerò chi sento più vicino… tu mi hai fatto venire ancora più voglia… 🙂 Anche di panna cotta, uno dei miei dolci preferiti da sempre! Questi amaretti sono un omaggio a tutte le Gallinelle… 😀

  • Clara pasticcia ha detto:

    Non conoscevo questi amaretti e questa panna cotta è stupenda! Il post è stupendo ed è meraviglioso il modo in cui riesci a far sentire amate le persone che incontri. Sei sinceramente speciale! E continuo a ripetere che non vedo l’ora di sabato!!! un grande bacione

  • Forno Star ha detto:

    È vero, conoscere delle food blogger, con le quali si è in sintonia già senza conoscersi dal vivo, diventa come una vera e propria carrambata! 😀
    Adoro la panna cotta e questa è fantastica!

  • Dolci a gogo ha detto:

    Tesoro mancherò anch’io ahimè…..e già avverto una fitta al cuore per questo non poterti abbracciare..ci contavo questa volta ma destino crudele sembra che quando debba fare qualcosa che mi renda felice c`é sempre qualcuno che mi tarpa le ali e tu sai chi…..sono cosi giu…va bé vuol dire che il prossimo si organizza a Napoli cosi posso venirci anche da sola!!! Vi penserò tanto e mi consolo in dolcezza con questa splendida panna cotta!! Un bacioneeee grande quanto il tuo cuore donna unica e speciale!!!

  • Lara Bianchini ha detto:

    E io non vedo l’ora di riabbracciarti e di sentirmelo dire dal vivo, fremo nell’attesa!!!! Un bacio e grazie amica mia.

  • Monica Zacchia ha detto:

    -2 ti rendi conto, no dico !?! Maddy è Maddy e questo dolce candido e perfetto le somiglia moltissimo. Quale fortuna esserci incontrate lo dico sempre al mio principe! <3

  • Ottima ricetta e foto splendide!

  • laura ha detto:

    Bellissima ricetta…e mi piange il cuore non poterti, anzi potervi conoscere ancora!!Al prossimo raduno devo esserci per forza!!!!

  • Tiziana Rimmaudo ha detto:

    Che belli che devono essere i raduni gallineschi, purtroppo sono entrata nel gruppo che già il Boscolo era praticamente organizzato ma non vedo l’ora di poter partecipare anch’io! La tua ricetta è strepitosa come sempre e sulle foto bhè vien vogli di allungare la mano per afferrare il cucchiaino. Ti abbraccio baciuzzi!

  • Le ricette che vengono dal cuore sono magia e non potrebbero stancare mai. Divertitevi tanto alla Boscolo, sono sicura che sarà un week end meravigliso. Un abbraccio grande a tutte le bloggalline 🙂

  • dimmi che poi non sei speciale tu….. <3
    ora ho almeno due recenti motivi per provare un po’ di sana invidia: il pranzo da california bakery . ))) e l’ aver abbracciato la Maddy!!!!! io ancora son qui che attendo di avere l’ occasione buona : )
    la panna cotta, le foto, le tue parole al solito rendono tutto unico e speciale.
    ti abbraccio fortissimo!

  • Miky ha detto:

    Uff mi spiace troppo perdermi l’ennesimo raduno 🙁
    Complimenti tesoro per la panna cotta.
    Baciotti
    Miky

  • Acquolina ha detto:

    mai sentiti quegli amaretti, ora sono troppo curiosa!
    divertitevi ragazze, un abbraccio 🙂

  • veronica ha detto:

    Ma che bello, questo ricordo, piacerebbe tantissimo anche a me abbracciare te e la cara Maddy alla quale hai dedicato questa panna cotta meravigliosa. Un abbraccio cara e buon raduno.

  • Ely Valsecchi ha detto:

    Vaty che bello, questi incontri lasciano sempre un segno vero? Un dolce apparentemente semplice e schivo come vedo te ma elegantissimo come tu sei, un abbraccio e buona serata!

  • Federica ha detto:

    l’hai descritta così bene l’emozione di quel primo incontro che mi è sembrato quasi di assistere alla scena tesoro e di vedere le facce stralunate del gruppo di turisti all’uscita dell’ascensore :))
    quel raduno me lo sono persa e me ne perderò un altro questo week end ma spero di poterci essere prima o poi
    questa panna cotta è davvero speciale tesoro, proprio come te e queste foto così candide sono pura poesia
    un abbraccio grande, TVB :*

  • Anna Luisa e Fabio ha detto:

    Mai nome per gli amaretti fu mai azzeccato 😀 Si, è sempre una bellissima emozione conoscersi finalmente anche di persona, ti posso capire. Splendida ricetta, elegante e gustosa.

    Fabio

  • Paola ha detto:

    Da drogata della panna cotta non posso che dire: sbavoooo!!!!
    Questi amaretti devono essere una favola, mi immagino i tortelli…
    Paola
    http://www.lechicchedipaola.it/

  • Alessia De Bonis ha detto:

    ahahah è bellissimo incontrare e dare un volto alle amiche virtuali 🙂
    la panna cotta è uno dei dolci che più adoro e gli amaretti li amo insomma già posso immaginare questo dolcino che seppur semplice sarà una vera delizia per il palato 😀

    ♥ Alixia le chat gourmand

    ♥ Alixia le chat gourmand

  • journeycake ha detto:

    Cara vaty, è tutto bellissimo, il dolce, la dedica alla tua amica Maddy. Penso proprio tu sia speciale, è come se sprigionassi energia pura, affetto, amicizia è impossibile non venire contagiati da questa bellezza!!

  • Claudia Annie ha detto:

    l’apoteosi del gustooooooooo

  • Avevo perso una ricetta bellima (da un sacco di tempo ho voglia di rifare la panna cotta) e parole ancor più bella, Maddy ne sarà felicissima! Un abbraccio Manu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *