Cupakes per “UnLamponenelCuore”

Conosco Olga da diversi anni.
Lei c’è sempre quando ho bisogno, in casa, per le cene, per Sofia.
Olga è ucraina ed ha due figli maschi che vivono a Kiev.
Il più grande sta per diventare padre e lei ci tiene ad inviare alla nuora
verdure fresche ogni settimana.
“Sai, in Ucraina, il radicchio e le insalate verdi costano molto.
Costano quanto metà di uno stipendio mensile.
Ma io ci tengo al mio futuro nipotino, deve crescere bene
e mia nuora non deve patire ciò che ho patito io”.
Negli ultimi giorni, preoccupata per le vicende in Ucraina, ho chiamata Olga.
“Vaty, non dirmi niente, ero preoccupatissima! Hanno chiamato alle armi  tutti gli uomini! 
Mi stava venendo l’infarto, poi ho sentito che si trattava della fascia dai 25 ai 40 anni.
I miei figli hanno 24 e 19. Per il momento, sono salvi.
Ma ho paura. Nella mia famiglia ne abbiamo viste di cose bruttissime.. “

Quando tra le foodbloggers si è sparsa la voce della bellissima iniziativa de UnLamponenelCuore”, i TG riportavano la notizia della crisi in Ucraina.
E così, pensando alle Donne di Bratunac (del post di Anna Maria), pensando alle sofferenze patite da mamme, mogli e, in generale, pensando a tante Donne che in tante parti del mondo ancora soffrono,
io ho subito pensato alla mia Olga, che alcune di voi pure conoscono.

Dedico a Lei e a tutte le donne che hanno sofferto e che continuano a soffrire questo post.
Con questa iniziativa, i food blogger che aderiscono a “unlamponelcuore” intendono far conoscere il progetto “lamponi di pace” della Cooperativa Agricola Insieme (http://coop-insieme.com/),nata nel giugno del 2003 per favorire il ritorno a casa delle donne di Bratunac, dopo la deportazione successiva al massacro di Srebrenica, nel quale le truppe di Radko Mladic uccisero tutti i loro mariti e i loro figli maschi. Per aiutare e sostenere il rientro nelle loro terre devastate dalla guerra civile, dopo circa dieci anni di permanenza nei campi profughi, è nato questo progetto, mirato a riattivare un sistema di microeconomia basato sul recupero dell’antica coltura dei lamponi e sull’organizzazione delle famiglie in piccole cooperative, al fine di ricostruire la trama di un tessuto sociale fondato sull’aiuto reciproco, sul mutuo sostegno e sulla collaborazione di tutti. A distanza di oltre dieci anni dall’inaugurazione del progetto, il sogno di questa cooperativa è diventato una realtà viva e vitale, capace di vita autonoma e simbolo concreto della trasformazione della parola “ritorno” nella scelta del “restare”.

E ringrazio tutte le colleghe bloggers per aver partecipato a questa giornata speciale.
Come dice Teresa, più che Festa della Donna,
chiamamola, Giornata della Donna.
***

Partecipo con una ricetta non nuova, ma che rappresenta il mio piccolo contributo a questa grande iniziativa.

Cupcakes di lamponi

175g di burro
160g di zucchero
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
2 uova
160g di farina autolievitante

100g di farina 00
200ml di latte
Frosting:
150gr di philadelphia fredda (in panetto, non vaschetta, altrimenti esce troppo liquida) 
75 gr burro (temperatura ambiente)
120 zucchero a velo
lamponi q.b.
Nella planetaria (o con le fruste elettriche) amalgamare il burro, lo zucchero, l’estratto di vaniglia fino ad ottenere un composto cremoso, aggiungere le uova una alla volta, le farine setacciate e infine il latte a filo. Dividere l’impasto nei pirottini (questi sono di circa 2.5 cm) riempiendoli per 1/2. Cuocere in forno preriscaldato a 175°C per 10-20 minuti, circa, con prova stuzzicadente.

Frosting:
1) Con le fruste elettriche, ridurre il burro ad un composto soffice. 
2) Aggiungere, poco alla volta, cubetti di philadelphia freddo e continuare a lavorare con le fruste.
3) Ridurre la velocità e aggiungere lo zucchero a velo setacciato, fino ad ottenere un composto abbastanza fermo e consistente.
4) far riposare il composto in frigo (coprendo con pellicola trasparente) (qui, per 1 ora).
5) Inserire composto in un sac à poche e decorare i cupcakes con frosting, infine con un lampone.

Scrivo questo post mentre mi accingo a partire.
Perchè quando verrà pubblicato, sarò via per lavoro.
E mentre scrivo, mi rendo conto della forza delle Donne.
E quindi penso anche alle mie foodies preferite, quelle de Le Bloggalline.
Si perchè oggi è anche l’anniversario della nostra costitutizione come gruppo di amiche:
“Donne straordinarie, siete nel mio Cuore. E lì’ vi lascio per sempre”.


Vaty






44 Comments

  • Paola ha detto:

    Splendida questa iniziativa,sto correndo nei vostri blog per leggervi (ahimè non ho fatto in tempo) Il tuo racconto mi ha stretto il cuore, è vero chiamiamola giornata della donna, ma soprattutto chiamiamola la Forza delle donne che sopportano tanto, troppo, che hanno spalle larghe, che sono mamme, che sono lavoratrici, che sono combattenti…come lo sei tu. Ti abbraccio forte, sperando di poterti dare questo abbraccio presto dal vivo

  • Audrey Borderline ha detto:

    Vaty, hai ragione in questo momento anche le donne dell’Ucraina rischiano molto. Spero che non accada l’irreparabile. Però sono contenta di aver partecipato a questa iniziativa perchè la festa della donna deve essere questo: solidarietà, affetto, pace.
    Un abbraccione mille baci, buona festa della donna e buon week-end

  • Carolina Novello ha detto:

    Dolce cara Vaty, tu sei una Donna meravigliosa, una mamma premurosa, una moglie presente ed una blogger vera in tutti i sensi … per non dimenticare la tua professione svolta con passione e grinta. L’iniziativa proposta è l’ennesimo segno per dire “noi ci siamo!” … la storia di Olga, ancora una volta, ci lega e ci rende vicine: Eugenie, la badante della mia dolcissima nonna, è Ucraina e nel tuo racconto ho ripercorso le storie che mi ha raccontato negli ultimi giorni, con le lacrime agli occhi, Lei, una madre, una moglie, una nonna lontana dalla sua patria e dai suoi affetti osserva purtroppo a distanza senza poter fare nulla … Ti abbraccio, with Love Carolina

  • Natascia B. ha detto:

    E’ una bellissima iniziativa, concordo in pieno. Vaty, sei una donna molto sensibile e tutti i tuoi post toccano il cuore. Mi dispiace di non poter partecipare anche con una mia ricetta, in quanto anch’io oggi sono al lavoro e non ho tempo per cucinarla. Ma ho visto che tutte le blogger si sono davvero impegnate.
    Buona festa della donna, blogger e no! Bacioni!

  • Yrma ha detto:

    Dolce, splendida donna…cupackes raffinatissimi e golosi per tutte le donne straordinarie come te!!!! Felice di confividere con te quest’iniziativa toccante!!! Un abbraccio energetico e…rosso come i lamponi^_^

  • Lara ha detto:

    Olga sempre di corsa con la sua bici, pedala veloce per i suoi “bambini”. Quando ti parla di loro i suoi occhi brillano e sembrano dimenticare per un momento la lontananza. Ci sono tante Olga in Italia, che ci aiutano nella quotidianità, le stesse Olga che danno una speranza concreta di vita migliore alle famiglie rimaste in patria. L’8 marzo deve essere un’occasione in più per le donne credere nelle proprie forze e capacità.

  • paneamoreceliachia ha detto:

    Mi piace partecipare a queste iniziative perché seppur piccolo il nostro modo di essere blogger fa comunicazione ed aiuta a far conoscere situazioni come questa e a rifletterci in po’ su. Mando un bacione grande a te e spero che ne Olga ne nessun altro debbano mai più patire atrocità!
    Alice

  • Simona Mirto ha detto:

    Che stretta al cuore Olga… ogni volta che leggo di queste realtà mi si gela il sangue, penso alla mia famiglia, a quanto siamo fortunati noi e quanto possiamo fare di più. Quanto non possiamo girare le spalle a tutto questo e oggi, che nel nostro piccolo abbiamo potuto fare qualcosa, sono felice…. Grazie a te per avermi coinvolto… hai un cuore grande tu:*
    Ricordavo queste cupcakes, il bellissimo topping di lamponi e la magica ambientazione… non potevi scegliere ricetta più bella… Un abbraccio amica mia e buona continuazione…ps la prossima volta sei sequestrata!;* sappilo!!:)

  • Vaty tu come sempre rendi reale quello che a volte rimane sospeso con le parole… TVB

  • Aria ha detto:

    bellissimo post e tanta amarezza nel cuore….io sono senza forze ultimamente ma capisco che ci sono problemi ben più grandi dei miei.
    Un bacio, e se ti andrà ti aspetto al mio nuovo contest…

  • Sara fatina ha detto:

    Bellissimi (e buonissimi) i cupcakes, ma soprattutto bellissima l’iniziativa! Un bacione!

  • Miky ha detto:

    Sei una splendida persona!
    Un dolce abbraccio amica!
    Miky

  • Gabila Gerardi ha detto:

    Mentre leggevo mi sembrava di sentire la voce di Olga, ricordo la serata a cena e ricordo le sue parole commosse! Mi piace la piega che ha preso il tuopost di oggi….personale e rispettoso nei confronti delle donne! Oggi unite per una buona causa….oggi unite per urlare al mondo intero che le donne hanno pari diritti….che le donne sono la vera forza della società ! Che le donne sono speciali e che rinascerei donna altre mille volte! Buona WE tesoro…..tvb

    • Vaty ♪ ha detto:

      Embhè.. .in quella sera c’eri proprio Tu e Giuse.. Ma quanto sono speciali le Donne che, con tatni sacrifici, vivono lontane dalle loro famiglie per poter dare ai figli più di quanto hanno ricevuto loro da giovani? grazie Gabi.

  • Roberta Morasco ha detto:

    Carissima Vaty, è vero dovremmo chiamarla giornata della donna, non festa…che per tante, troppe donne nel mondo da festeggiare c’è ben poco..
    Cosa dire? …speriamo in un mondo migliore, dove magari ci siano più donne al governo…secondo me ci sarebbero meno guerre, meno discriminazioni, più uguaglianza..
    Abbraccio te, Olga e un pensiero a tutte le donne che nel mondo stanno lottando per sopravvivere alla violenza ed alla follia della guerra…
    TVB roby <3

  • carla ha detto:

    Tante, troppe le Donne che soffrono.
    Un bellissimo post.
    Un in bocca al lupo a Olga, a sua nuora e ai suoi figli, a te un caro abbraccio

  • Patty ha detto:

    Ecco che donne come Olga ci riportano alla cruda realtà di una storia che non smette di ripetersi. La specie umana imparerà mai dall’esperienza? Gli animali lo fanno. Noi no.
    Bellissimo omaggio cara Vaty. Un forte abbraccio, Pat

  • Roberta Perrone ha detto:

    Questa è la prima cosa di oggi che mi fa pensare alla festa della donna. Perchè parli del cuore di una donna, madre, moglie e roccia. Grande Olga! Prego che nessuno della famiglia di Olga debba soffrire

  • Gaia ha detto:

    Siamo forti. Un bacio a Olga!

  • Il Mondo di Framm ha detto:

    Complimenti per la ricetta, per le foto, ma soprattutto per la lodevole iniziativa!

  • Un’iniziativa meravigliosa, a cui mi rammarico di non essere riuscita a partecipare..
    Le notizie che arrivano dall’Ucraina riempiono le mie giornate di preoccupazione ed amarezza.. che siamo ancora qui a far la guerra, invece che la pace, in ogni angolo del mondo, in tante culture, in troppi paesi.

  • Chiara Setti ha detto:

    Straordinaria tu Vaty e iniziativa lodevole. Nn ho potuto partecipare ma mi sono rifatta andando ad acquistare un vasetto di marmellata frutti di pace! 🙂

  • Ely Valsecchi ha detto:

    Bellissima questa iniziativa e bello il tuo post. Quanto le parole arrivano dal cuore hanno un altro sapore, sui giornali e alla televisione ci fanno sentire quello che voglio e poche volte quello che veramente succede…. Grazie da parte mia a tutte le donne Ucraine per la loro forza e per la loro vontà di vivere e grazie anche a Olga che ci ha fatto conoscere la sua voce… Un bacione

  • Elisa Di Rienzo ha detto:

    speriamo che il nostro contributo possa essere d’aiuto!
    e se così fosse, speriamo di riuscire ad unirci ancora!
    è stata un’iniziativa bellissima!!

    ciao a presto
    elisa

  • Maddalena Laschi ha detto:

    Cara Vaty,donna meravigliosa e dal cuore sensibile e grande, a te penso quando ho bisogno di forza e determinazione, quando ho bisogno di pazienza dei dolcezza, ti stimo molto e ogni volta i tuoi post mi danno grandi emozioni, non sai quante volte ho pensato a queste foto, mi ricordo di questi deliziosi cupcakes, quindi grazie di tutto e auguri tesoro mio! TVB
    Maddy

  • Mi hai fatto commuovere come al solito! Sono passata per i miei auguri anche se in ritardo, ma il tuo post mi ha toccato il cuore. Un abbraccio a te Donna deliziosa e questa volta uno anche ad Olga che possa sentire un pò di buone speranze date dalle Bloggalline! A presto, Manu

  • Valentina ha detto:

    Auguri Donna forte, bella e speciale… ti voglio bene e non vedo l’ora di riabbracciare te e tutte! Manca davvero poco, emozioneeeeeee ^_^ Questo post mi ha fatto commuovere, il mio pensiero va a Olga e a tutte le donne che soffrono… con l’augurio di una vita, di qui in avanti, di soli sorrisi <3 I tuoi cupcakes sono deliziosi e le foto… un sogno! Un bacio, amica mia! :**

  • cucinaincontroluce ha detto:

    Parecchi anni fa conobbi “lei”, veniva dall’Ucraina dove lasciò due figli piccini in custodia ai nonni, non li ha visti per sei lunghissimi anni nel corso dei quali ha dormito per terra alla stazione, sopra la valigia affinchè non gliela rubassero, ma il marito l’aveva lasciata da sola con i bambini e lei voleva a tutti i costi comprare loro una casa, avere un tetto sicuro e si è lasciata la vita alle spalle, ha anestetizzato il cuore e ha iniziato a lavorare presso una mia amica: era talmente abituata alla fame che contava il centesimo anche nel fare la spesa per l’anziano signore che accudiva, pur benestante, e lo coccolava dandogli tutto l’affetto che non poteva dare ai figli… loro sono cresciuti senza una madre, lei senza i suoi bambini, ma forse ce l’ha fatta a donare loro un tetto caldo.
    I tuoi cupcakes donano tutto il calore del mondo perchè il profumo dei dolci sanno di amore e di famiglia, eppure c’è il tocco di freschezza, c’è la primavera dentro, c’è quel bel lampone che è la fine del mondo….
    Un bacio,
    Tatiana

  • Paola ha detto:

    Vaty, bentornata! Ho letto da Audrey di questa iniziativa, w le donne e speriamo che certe brutture non succedano più, anche se ho molti dubbi, visto l’otto marzo di sangue appena passato.
    Paola
    http://www.lechicchedipaola.it/

  • Vivre Shabby Chic ha detto:

    Meravigliose le foto, dolcissime le parole… Sono una tua nuova follower: ti ho scoperta e non ti lascio più! 😉
    Un abbraccio, Carla

  • Patty Patty ha detto:

    Tesoro che meravigliosi cupcakes…. la preoccupazione per questo popolo è infinita (io ho una amica che abita a Leopoli e non riesco a mettermi in contattocon lei..)… Avete fatto un lavoro splendido, e ti ringrazio di avermi coinvolta anche se poi non sono riuscita a partecipare, niente ricetta pronta e ricovero coatto che mi ha impedito di preparare qualcosa. Complimenti per tutto!!! Un bascione!!

  • Strepitosa realizzazione e presentazione……. c’è solo da imparare… se ti và fai un salto da me ti aspetto…..
    CiaoxxDany

  • Ciao Vaty!
    Che delicatezza le tue foto e che delicatezza questi deliziosi cupcakes!
    Complimenti di cuore!

  • Mia Di Domenico ha detto:

    Ma quanto sono carini? Non riuscirei quasi a mangiarli per quanto sono carini 🙂 Nel frattempo salvo la ricetta tra i preferiti 🙂

    Bisous ♡
    BecomingTrendy | Facebook | Instagram | Twitter

  • Francesca P. ha detto:

    Vaty, sono circondata da lamponi, sto facendo un tuffo bellissimo (e buonissimo) in tutti i vostri blog, con il cuore aperto! Siete delle grandi, volevo dirlo anche a te, avete creato un filo rosso solido e lungo, come un abbraccio! Bravissime, io non c’ero solo perchè l’ho saputo tardi, ma con il pensiero sono assolutamente vicina!

  • Ale ha detto:

    Tesoro, eccomi…non vedevo l’ora di passare sul tuo blog!
    E qui approfitto per dirti tutto quello che dal mio cuore esce in maniera spontanea…tu sei una donna unica e speciale! Sensibile, attenta, giusta, dolce e sempre presente nonostante la frenesia della vita. Ecco perché, ti reputo un’amica speciale, diversa da ogni altra, perché hai una ricchezza interiore come pochi su questo mondo e non lo dico per dire…trascorrere del tempo insieme a te è come sentirsi a casa, a proprio agio e senza pensieri per la testa. Per questo che ti ringrazio, di essere quello che sei, una donna favolosa…che anche in questo post non si smentisce!
    La tua nobiltà d’animo è notevole e lo sanno tutti! Grazie di esistere!
    Spero tanto di esserci fra pochi giorni! grazie ancora di tutto!
    TVTB (ps. questi cupcakes sono stupendi, proprio come te)
    Un abbraccio fortissimo!

  • Simo ha detto:

    Anche Alina, la ragazza che ogni tanto viene ultimamente a farmi i lavoro grossi in casa (io con la schiena così ridotta non ce la faccio più…) è dell’Ucraina…poverina, le ho appena parlato ed è molto in apprensione per tutta la situazione del suo paese…
    E’ vero quello che scrive Ale qui sopra e non posso che confermare tutte le sue parole, dalla prima all’ultima…sei davvero una persona sensibile e speciale, sempre pronta ad avere una parola ed un pensiero per tutti. Ti abbraccio forte
    …e ti rubo un cupcake! 😉 bacio!

  • Lory B. ha detto:

    Commovente la storia di Olga. Raccontata poi con estrema delicatezza, sei speciale Vaty.
    Materialmente non sono riuscita a partecipare a questa bella iniziativa… con il cuore però c’ero!!
    Un abbraccio strettissimo e complimenti per i tuoi dolcissimi cupcakes!!

  • Ale ha detto:

    che belli! Mi farebbe piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/
    ti aspetto ^_^

  • La Cassata Celiaca ha detto:

    un abbraccio grande a te!!

  • Casale Versa ha detto:

    Noi donne.. forti più che mai! grazie di questo post.. Vally

  • Monica Chiocca ha detto:

    Tesoro ti lascio tanti bacini e <3 <3 <3 Siamo donne e ce la facciamo sempre !!! <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *